Antalya

Minareto Yivli ad AntalyaLa riviera turca intorno ad Antalya è un vero gioiello. A livello paesaggistico, è una vera gioia per gli occhi: una vasta e fertile pianura della Pamfilia che si estende dalle montagne dei Tauri fino al Mediterraneo. Essa confina ad est ed ad ovest con le montagne di Cilicia e di Licia, che a volte si prolungano verso il mare formando una costa irregolare di promontori rocciosi e baie nascoste. La pianura è attraversata da numerosi fiumi ed è famosa per la presenza di spettacolari cascate.

Le montagne dei Tauri proteggono Antalya dai venti freddi del nord. Qui il sole splende per circa 300 giorni all'anno e questo clima idillico rende la zona una destinazione perfetta per tutte le stagioni: d'estate, anche se è un pò umido, è un vero paradiso per i bagni e le attività sportive tipo surfing, sci nautico e la vela, e nella stagione invernale per l'alpinismo. Tanti alberghi di lusso sono costruiti negli ultimi anni sulla costa di Antalya che ofrono delle vacanze spettacolari. Intorno ad Antalya ci sono tanti siti storici da visitare che sono facilmente raggiungibili, in mezzo ad un paesaggio di foreste di pini, di cedri e di querce, boschetti di ulivi, agrumi (l'arancio è il simbolo di Antalya) e palme, piantagioni di banane ed avocado. Si possono visitare anche i parchi nazionali attorno ad Antalya, e naturalmente da non perdere il museo archeologico.

Antalya era fondata nel II secolo a.C. da Attalo II, re di Pergamo che la chiamò Attaleia. Dopo di lui, Romani, Bizantini e Selgiuchidi occuparono a turno la città, fino a quando essa cadde sotto il dominio degli Ottomani.

Principale stazione balneare della Turchia, Antalya è una città molto attraente con i suoi viali di palme e la sua nota marina. Nel vecchio quartiere pittoresco di Kaleici, attraversando vicoli stretti, esistono delle vecchie case di legno addossate alle mura della città. La marina di Kaleici è il centro di attrazione di Antalya. Ha vinto numerosi premi nazionali ed internazionali ed è considerata una delle più accoglienti della Turchia. Qui esistono tanti negozi di souvenir, caffè accoglienti, ristoranti, ormeggi per barche e relativi servizi. Le vecchie mura della città, illuminate di notte, creano un'atmosfera suggestiva. Oggi la popolazione è circa 2,5 millioni.

L'Acquario di Antalya è una delle attrazioni per famiglie e si trova vicino alla spiaggia di Konyaalti. Ha il tunnel più grande del mondo e molte specie di pesci da tutto il mondo.

L'elegante minareto della Moschea Yivli Minare del 13o secolo nel centro della città è attualmente il simbolo di Antalya. Le due più importanti moschee ottomane della città sono la moschea di Murat Pasa del 14o secolo e la Moschea Teseli Mehmet Pasa del 18o secolo.

Dal parco di Ataturk a quello di Karaalioglu, i fiori esotici multicolori e il mare scintillante della baia con le montagne sullo sfondo, rivelano le ragioni del successo di Antalya. L'Aquapark offre possibilità di praticare tutti gli sport nautici, situato vicino al rilassante parco della Cultura.

Cascate di Kursunlu vicino ad AntalyaLa regione nei dintorni di Antalya merita sicuramente di essere visitata e scoperta con alcune escursioni giornaliere in quanto è ricca di bellezze naturali e storiche. A 14 km a nord-est di Antalya ci sono le Cascate Superiori di Duden. E sulla strada per la spiaggia di Lara, le Cascate Inferiori di Duden precipitano direttamente nel Mar Mediterraneo. La zona circostante offre una magnifica vista di queste cascate, più spettacolare ancora se goduta dal mare.

Le Cascate di Kursunlu ed il lago Nilufer, entrambi a 18 km est di Antalya, sono due posti naturali meravigliosi. Nella parte orientale del Monte Can, a circa 30 Km da Antalya, c'è la Caverna di Karain, di Era Paleolitica (160.000 a.C.), sede della colonia più antica della Turchia.

Il 29 Marzo 2006, Eclisse Solare si era visto ad Antalya alle 13:54 ora locale.