Nyssa

L'antico sito di Nyssa (Nissa) si trova sulle pendici del Monte Malgac (Mesogis) a Sultanhisar, 30 chilometri ad est della città di Aydin (antica Tralles). Secondo Strabone, un geografo greco, la città fu fondata intorno al 3o secolo a.C dai Seleucidi e il suo nome più antico era Athymbra. Fu fiorito come centro scientifico e di insegnamento. C'era un ruscello che attraversava la città dividendola in due parti e lo stesso ruscello stava passando da un tunnel sotto il teatro.

Tra le strutture dell'antica città possiamo elencare una palestra, una biblioteca costruita da Aristodem, un'agorà circondata da portici, un bouleterion ben conservato, la necropoli, una cisterna d'acqua ellenistica, uno stadio romano, un ponte, un bellissimo teatro greco-romano del 2o secolo con una capacità di 12 mila posti e con un tunnel d'acqua lungo 200 metri al di sotto. Quasi nulla è rimasta dalle mura della città ellenistica e solo poche sezioni delle mure bizantine sono sopravvissute.

Esiste un altro sito antico col nome Nyssa in Anatolia, che si trova nella cittadina di Muskara a Nevsehir e la sua fondazione risale al periodo Ittita. Questa Nissa era una sede titolare in Cappadocia durante i primi tempi del Cristianesimo in Asia Minore da cui vi è un noto vescovo e santo cristiano; San Gregorio di Nyssa.