La sultana Mihrimah

La sultana Mihrimah, figlia di Solimano il MagnificoL'unica figlia del sultano Solimano il Magnifico dalla moglie sultana Hürrem, nacque intorno al 1522. Solimano adorava sua figlia e accettò di realizzare ogni suo desiderio. La sultana Mihrimah era ben istruito. Ha sposato Rüstem Pascià, governatore della provincia di Diyarbakir, che in seguito è stato nominato il Gran Vizir grazie a questi stretti legami con la famiglia reale. Secondo gli storici ottomani, Hurrem, Mihrimah e Rustem Pascia hanno cospirato per provocare la morte di Sciehzade (principe) Mustafa, che ha ostacolato l'influenza di Mihrimah sul padre. In effetti le sue lettere e altre fonti dimostrano che Mihrimah ha assunto la tomba di sua madre nella Moschea di Solimano nella capitale Istanbul.

Il fatto che Mihrimah incoraggiò suo padre a lanciare la campagna contro Malta, promettendo di costruire 400 galere a proprie spese; quello come sua madre scrisse lettere al re di Polonia; e che alla morte di suo padre prestò 50.000 monete d'oro al Sultano Selim per soddisfare i suoi bisogni immediati, ci illustra il potere politico che lei esercitava. Mihrimah possedeva una vasta fortuna e il complesso che l'architetto maestro Sinan costruì per lei sul lungomare di Uskudar (vecchio quartiere Scutari) tra il 1540 e il 1548 è uno dei principali monumenti di Istanbul ed è un riflesso della sua personalità caritatevole. Il complesso era originariamente costituito da una moschea, un medresse (scuola teologica), scuola elementare, un ospedale mentale, e un imaret, ma gli ultimi due edifici non sono in piedi oggi. La sultana Mihrimah fece costruire per sé anche un palazzo vicino al complesso di Üsküdar. Un'altra moschea costruita per sultana Mihrimah di nuovo dall'architetto Sinan nel quartiere Edirnekapi di Istanbul rappresenta il culmine delle moschee ottomane a cupola singola. Con le sue abbondanti finestre e le graziose decorazioni, questa moschea ricorda un palazzo o un chiosco (padiglione). Una fontana, un medresse e l'hammam (bagno turco) completano il complesso di questa moschea. Un'altra delle opere sociali di Mihrimah fu la riparazione del sistema idrico di Ayn Zubayda alla Mecca, la sua estensione nella città e la costruzione di cisterne e bacini. Il suo potere e la sua influenza rendono la sultana Mihrimah la più famosa e potente di tutte le principesse ottomane.