Canakkale

La provincia di Canakkale si trova su entrambi i lati dello stretto di Dardanelli che collega il Mar di Marmara al Mar Egeo. Le sue coste toccano sia l'Europa (con la penisola di Gelibolu) che l'Asia (con la penisola di Biga) e ci sono traghetti regolari tra le due sponde. Adesso stanno costruendo anche un lungo ponte sospeso per collegare i due continenti, che sarà aperto nel 2023.

citta di CanakkaleIl porto turistico di Çanakkale, oltre a quelli di Karabiga, Gelibolu, Bozcaada e Kucukkuyu, ospita i coloratissimi yacht che attraversano lo stretto e fanno scalo a Canakkale, per vedere questa zona ricca di storia e mitologia, patria di molte leggende ampiamente conosciute. C'è un molo costruito nel quartiere Kepez di Çanakkale, con strutture per rinfuse, passeggeri, ro-ro, magazzini e depositi aperti. Questo è il terminal passeggeri più vicino al sito archeologico di Troia per le navi da crociera.

Çanakkale ha un bel museo archeologico con molti oggetti distribuiti in 5 diverse sale; Ceramiche dal XVII secolo al XX secolo che mostrano la città come una delle più importanti zone di produzione di ceramica durante l'Impero Ottomano, cassettiera del XIX secolo utilizzata nelle più antiche dimore di Çanakkale che indica i migliori esempi di lavorazione in legno dell'epoca, tomba stele di Kyzikos in Misia e antiche città della regione di Troas, molti reperti di Troia, arti scoperte nel tumulo di Çan e Yenice risalenti al periodo ellenistico, reperti dalle rovine del tumulo di Dardanos del VI e II secolo aC, e reperti scultorei e architettonici di Assos (Behramkale) e Gulpinar (area sacra di Apollo Smintheion).

La provincia ha assistito a due battaglie molto importanti nella storia. Uno di questi fu la mitologica guerra di Troia, che Omero immortalò nella sua Iliade. Gli scavi archeologici a Troia (Truva) hanno dimostrato che ci sono stati nove periodi separati di insediamento, dal 3000 aC fino al 400 dC. Qui si possono vedere le rovine delle mura della città oltre alla riproduzione del cavallo di legno di Troia. L'altro è la battaglia di Çanakkale che ha avuto luogo durante la prima guerra mondiale quando le truppe turche sotto il comando di Mustafa Kemal Ataturk mantennero la difesa della regione contro le forze alleate e Çanakkale ha preso il suo posto nella storia come "Çanakkale; insuperabile!". Per onorare i 500.000 soldati che hanno dato la vita o feriti a Gelibolu (Gallipoli), questa penisola è stata nominata Parco Nazionale. Ci sono monumenti commemorativi in un ambiente di bellezza naturale.

Il piccolo villaggio di Behramkale è un posto incantevole, di fronte al Golfo di Edremit. È fondata sul sito antico di Assos dove si trova il famoso Tempio di Atena costruito nel VI secolo a.C. La vista panoramica del Golfo dalla cima dell'acropoli è mozzafiato e vale la pena visitare i resti di Assos, che circondano l'acropoli.

Il tumulo di Dardanos si trova a circa 11 km da Çanakkale vicino al torrente Kalabakli nel distretto di Maltepe. I ritrovamenti risalgono al periodo arcaico tra il VII e il VI secolo a.C e al periodo romano intorno all'11 d.C.

Anche Gökçeada, la più grande delle isole turche, e Bozcaada si trovano in questa regione. Ci sono molte strutture per il campeggio e piccoli hotel, ristoranti di pesce sulle isole. I traghetti per Gokceada partono da Kabatepe sul lato europeo e per Bozcaada invece dal molo di Geyikli sul lato asiatico.

Altri siti antichi meno conosciuti ma interessanti intorno a Çanakkale sono; Hamaxitos, Alexandria Troas, Neandria, Sankrea, Dardanos Tumulus, Abydos, Sestos, Gargara e Lamponia.