All About Turkey

Il Regno di Commagene

Il regno di Commagene era descritto da Strabone come un piccolo stato ellenistico con terre fertili fra il sud-est dei Tauri e l'Eufrate in Anatolia, con capitale Samosata nei pressi della provincia moderna di Adiyaman. L'area della Commagene era una satrapia dell'Impero persiano nel VI secolo a.C, liberata poi da Alessandro Magno nel IV secolo a.C, e finalmente annessa dai Romani alla provincia dell'Asia Minore.

La fondazione della Commagene sulle provincie dell'Impero Seleucida risale al secondo secolo a.C. sotto il regno del governatore Tolomeo. La prima capitale era Samosata, che poi Mitridate scelse Arsemeia come la nuova capitale. l'imperatore Antioco I fu il re piu' famoso dei Commageni e fece costruire un favoloso mausoleo in cima alla montagna piu' alta di tutta la Mesopotammia settentrionale per esservi poi sepolto, cioe' il famoso monte Nemrut. Il regno resto' uno stato indipendente per circa 200 anni fino alla sottomissione ai Romani attorno nel primo secolo d.C. dall'imperatore Vespasiano.

Vari terremoti e l'effetto erosivo della natura ha rovinato un po' questo tumulo e le statue monumentali sulla cima del monte Nemrut, pero' il sito rimane ancora uno dei posti piu' affascinanti dell'Anatolia.

Tutti i diritti sono riservati. AllAboutTurkey © Burak Sansal 1996–2017, guida turistica professionale in Turchia. Scrivetevi a info@allaboutturkey.com per informazione su tutti i servizi turistici, regolari o privati, durante il vostro viaggio nel paese.