All About Turkey

La Civilta' degli Hurri

La civilta' degli Hurri (o Hurriti) si era stabilita verso la fine del terzo millennio a.C. nell'area dell'Anatolia orientale ed erano dominati dal regno di Mitanni. Il loro re aveva una discendenza indiana. Gli Hurri, discesi dal sud delle montagne del Mar Caspio, occuparono la terra fra gli Ittiti e gli Assiri, ad est del fiume Tigri e nella regione delle montagne di Zagros. Da la', si erano sparsi nelle regioni di Mesopotamia e nella Siria del Nord, e anche sulla costa del Mediterraneo. Tutta questa zona era stata conosciuta come "la terra degli Hurri". Con la loro enorme diffusione, gli Hurri si erano trasformati in un rivale ed in una minaccia sia per i Babilonesi che per gli Egiziani.

Verso la fine del quindicesimo secolo a.C, l'inizio dell'Impero Ittita era contrassegnato da un afflusso dei nomi di Hurri nella famiglia reale. Tutte le terre degli Hurri fra le montagne iraniane, Siria ed Anatolia erano unite sotto il controllo di un'aristocrazia militare denominata Mitanni. Questi hanno avuto un ruolo importante nella storia e nella cultura del Medio Oriente durante il secondo millennio a.C.

Verso la meta' del quattordicesimo secolo a.C, l'Impero Ittita guidato dal re Suppiluliumas I sconfisse i Mitanni e l'Assiria dichiaro' la sua indipendenza. Ma la presenza etnica e culturale degli Hurri in Siria e la Cilicia (antica Kizzuwadna) influenzo' fortemente gli Ittiti; Le regine ittite ebbero nomi di Hurri e la mitologia degli Hurri fu utilizzata nella letteratura degli Ittiti, anche molti dei ittiti erano ritenuti di avere origini dagli Hurri.

Oggi, l'opinione generale e' che questo gruppo etnico non-Semitico e non-Indoeuropeo probabilmente fu venuto dalle montagne armene. I loro centri piu' importanti furono Tell Feheriye, Tell Brak, Shagar, Nuzi (oppure Nuzu), Urkesh (oppure Urkish), e Bazar.

La lingua di Hurri era completamente separata dalle altre. La cultura e la lingua della civilta' di Hurri erano utilizzate anche dagli Urartu e dagli Ittiti durante i secoli successivi. I testi degli Hurri sono stati trovati in Urkish (zona di Mardin, 2300 a.C), nel Mari (intorno a Eufrate centrale, 1700 a.C), in Amarna (Egitto, 1400 a.C), in Hattusa (Bogazkoy, 1700-1200 a.C), e in Ugarit (costa della Siria del nord, 1300 a.C). Oggi, gli esperti linguistici russi credono che le lingue caucasiche orientali siano un ramo del gruppo di Hurri-Urartu.

Tutti i diritti sono riservati. AllAboutTurkey © Burak Sansal 1996–2017, guida turistica professionale in Turchia. Scrivetevi a info@allaboutturkey.com per informazione su tutti i servizi turistici, regolari o privati, durante il vostro viaggio nel paese.